Stipendi

Stipendi

Nel settore bancario le trattative salariali annuali non si svolgono tra le parti sociali, in quanto la Convenzione relativa alle condizioni di lavoro degli impiegati di banca (CIB) riconosce espressamente alle rappresentanze degli impiegati il diritto di codecisione nelle questioni salariali. Ogni anno l'ASIB comunica alle rappresentanze degli impiegati la propria raccomandazione in materia di stipendi e successivamente raccoglie i risultati delle discussioni sull'argomento. L'associazione s'impegna per il rafforzamento delle commissioni del personale a cui spesso mancano le informazioni, i mezzi e il tempo necessari a rappresentare efficacemente gli interessi degli impiegati.

Per ottenere la dovuta legittimazione ad emanare le raccomandazioni annuali in materia di stipendi, ogni due anni l'ASIB conduce un sondaggio sui salari tra gli impiegati di banca.

Articoli

  • Die Boni einiger Topkader bergen Zündstoff. Viele Bankangestellte erhalten hingegen keine oder nur geringe variable Entschädigungen. Dennoch zeigt sich eine Mehrheit mit der Entlöhnung zufrieden. Viele aber empfinden ihre Arbeitssituation als belastend.

    Ein Beitrag der Schweizer Bank zur aktuellen Lohnumfrage des SBPV.

    continua a leggere e condividi
  • Ancora una volta i premi delle casse malati aumentano in misura considerevole. A ciò si aggiunge il previsto aumento dell’inflazione a fine anno e per tutto il 2017. Alla luce di questi fatti, un aumento dell’1,5 per cento dei salari per il 2017 appare del tutto giustificato. L’ASIB richiede inoltre due giorni di vacanza supplementari nel 2016 per compensare la perdita delle festività che quest’anno cadono nel fine settimana. Un vantaggio per tutti gli impiegati...

    continua a leggere e condividi
  • Bereits zum vierten Mal hat der Schweizerische Bankpersonalverband SBPV nach 2010, 2011 und 2013 im Frühling dieses Jahres eine Lohnumfrage bei den Bankangestellten durchgeführt. Die Auswertung zeigt: Gegenüber der letzten Umfrage stagnierten die Fixlöhne. Die Boni stiegen, wurden aber auf weniger Personen verteilt. Auch die Lohnzufriedenheit nahm zu. Und viele Bankangestellte sind mit ihrer Arbeit zufrieden. Doch Achtung: Viele befürchten, ausgebrannt zu werden oder können sich in der Freizeit nicht mehr richtig erholen.

    continua a leggere e condividi
  • Non tutte le banche conducono trattative salariali con i loro impiegati. Sono solo all’incirca una dozzina a farlo: due grandi banche, la Raiffeisen Svizzera, alcune banche cantonali nonché singole banche estere e private. Gli istituti nei quali non si svolgono trattative non hanno una rappresentanza interna del personale oppure non aderiscono alla Convenzione per le condizioni di lavoro degli impiegati di banca (CIB). La CIB autorizzerebbe le rappresentanze del personale a condurre le trattative sugli stipendi fino al raggiungimento di un accordo.

    continua a leggere e condividi
  • Il salario è una parte essenziale del contratto di lavoro. Nelle banche, gli stipendi vengono concordati per lo più individualmente. Informazioni sull’effettivo ammontare degli stipendi offrono agli impiegati di banca un’importante base di argomentazione per le relative trattative. L’ASIB conduce pertanto ogni due anni un’inchiesta sui salari al fine di conseguire una maggiore trasparenza.

    continua a leggere e condividi
  • Il salario degli impiegati di banca ristagna, cresce però la soddisfazione redittuale mentre vacilla la politica dei bonus.

    4‘805 impiegati di banca in tutta la Svizzera hanno partecipato – dal 9 febbraio al 17 marzo 2017 – al sondaggio sui salari. Il 28% di partecipanti in più rispetto al sondaggio che abbiamo condotto due anni or sono, a comprova della sempre maggiore presenza di ASIB nelle banche. Costituisce anche una testimonianza di fiducia del personale verso ASIB. Impiegati vieppiù destabilizzati dalle ristrutturazioni, che si affidano ad ASIB. La paura per il proprio futuro professionale aumenta, mentre la soddisfazione salariale cresce e questo nonostante non ci sia un effettivo aumento del reddito.

    continua a leggere e condividi
  • Per rendere un sondaggio salariale ancora più interessante deve svolgersi regolarmente e permettere il confronto su lunga durata. Per questa ragione ogni due anni, fra inizio febbraio e metà marzo, l’ASIB organizza per gli impiegati del settore finanziario un sondaggio salariale. Gli impiegati, a quella data, sono stati per lo più informati su un eventuale aumento salariale e sono a conoscenza di quale bonus sarà loro attribuito.

    continua a leggere e condividi
  • Der Schweizerische Bankpersonalverband SBPV empfiehlt nach Absprache mit den Personalkommissionen (Peko) eine Lohnerhöhung von 1 bis 1,5%. Von der Lohnerhöhung sollten – in Form einer kollektiven Lohnerhöhung – alle Bankmitarbeitenden profitieren.

    continua a leggere e condividi
  • Dal 2009, il salario minimo previsto dalla Convenzione concernente le condizioni di lavoro per gli impiegati di banca CIB è di CHF 50'000. Nel corso delle contrattazioni del 17 settembre 2014, l’ASIB ha conseguito un aumento sostanziale a CHF 56'000 per le e i dipendenti con formazione professionale, rispettivamente a CHF 52’000 per chi non è in possesso di un attestato di qualifica professionale o di un diploma riconosciuto. Il nuovo salario minimo sarà applicato nel 2015, la data precisa di entrata in vigore deve ancora essere stabilita, comunque l’introduzione avverrà nella prima metà dell’anno.

    continua a leggere e condividi
  • All’arrivo dell’autunno, le commissioni del personale di tutta la Svizzera si preparano alle trattative salariali annuali. Anche nelle banche. Dopo i colloqui con i rappresentanti delle commissioni del personale, l’ASIB raccomanda nelle banche un aumento dei salari dall’1 al’1,5% in funzione della loro relativa situazione. Tale miglioramento non deve includere gli aumenti strutturali che non sono oggetto delle trattative bensì rientrano nel contesto della politica del personale della banca. La parte strutturale nell’ambio degli aumenti della massa salariale varia dallo 0,5 all’1%, a seconda delle imprese. Un aumento salariale generale è auspicabile, premesso che vada a favore di almeno il 75% del personale.

    continua a leggere e condividi
  • Le parti sociali del settore bancario hanno concordato un aumento del salario minimo a 52‘000.-- rispettivamente 56‘000.-- per i collaboratori che hanno concluso una formazio-ne professionale. Inoltre, le parti sociali sono pronte per la regolamentazione della regi-strazione dell’orario di lavoro nell’ambito di un accordo di partenariato sociale. Questo prevede la possibilità di rinunciare alla registrazione dell’orario di lavoro per i collabora-tori con autonomia di determinazione dell’orario di lavoro e un salario base superiore a 132‘000 (bonus esclusi).

    continua a leggere e condividi
  • Der Arbeitgeber darf den vertraglich festgesetzten Lohn des Arbeitnehmers nicht einseitig ohne dessen Einverständnis oder ohne entsprechende Vertragsklausel kürzen. Das Schweizerische Bundesgericht hält in seinem Urteil vom 4. März 2014 fest, wann solche stillschweigenden Vereinbarungen anerkannt werden dürfen.

    continua a leggere e condividi
  • Die Arbeitnehmervertretungen in den Banken haben sich zu einer Tagung am 12. September 2013 in Olten getroffen und die diesjährigen Lohnforderung formuliert: Sie fordern eine Lohnerhöhung von 1.5 bis 2% für die Mitarbeitenden und das Einfrieren der Löhne über Fr. 375‘000.

    continua a leggere e condividi
  • Bundesrätliche Mindestlohn-Darstellung ist mutwillig irreführend. Wir erklären warum.

    continua a leggere e condividi
  • Der SBPV kämpft seit Jahren an breiter Front für eine Erneuerung der Branchenkultur. Die Verhinderung von Exzessen auf der Führungsebene ist wichtig, aber nicht ausreichend.

    continua a leggere e condividi